Enrico Buonocore è senza dubbio uno dei talenti calcistici più puri che Ischia abbia mai prodotto. Non sorprende che, nel pieno della sua carriera, il trequartista classe ’71 finì nel mirino di una big del calcio europeo come l’Atletico Madrid.

Dobbiamo tornare indietro fino all’estate del 1994 e precisamente al 14 luglio, quando il Corriere della Sera pubblicò la classica notizia di mercato: nello specifico, il prestigioso giornale milanese raccontava che il numero 10 isolano era finito nel mirino dell’allenatore Francisco Maturana, appena ingaggiato dai colchoneros, celebre per la lunga esperienza sulla panchina della nazionale colombiana (con cui vinse poi la Copa America nel 2001).

Ischia talento Enrico Buonocore articolo Corriere della Sera
La parte iniziale dell’articolo del Corriere della Sera

Buonocore all’epoca giocava in Serie B nel Ravenna, con cui nella stagione 93-94 totalizzò 29 presenze e 4 gol, al fianco di un futuro big come Christian Vieri. La trattativa con l’Atletico Madrid non andò a buon fine e non ci fu la possibilità di chiuderla nel mercato di riparazione: nel frattempo Maturana venne esonerato, sostituito da Jorge D’Alessandro. Per l’Atletico di Caminero e Kiko non fu un’annata memorabile, terminata con il 14esimo posto in Liga.

Nel video, tratto da Youtube, la sintesi del match tra Ravenna e Brescia del 9 gennaio 1994. Per i giallorossi in rete Zannoni su rigore e lo stesso Enrico Buonocore con un’azione da applausi. In questa sfida l’ischitano sfiorò un vero e proprio eurogol in acrobazia, a dimostrazione delle grandi doti tecniche del numero 10 che la stampa dell’epoca paragonò a più riprese all’inarrivabile Diego Armando Maradona. In quella partita rimase invece all’asciutto quel Christian Vieri che poi, tre anni e mezzo dopo, venne acquistato proprio dall’Atletico Madrid. Sliding Doors.