Altro che Zamparini…nel ’93 fu Ischia mangia-allenatori!

La terza serie adesso è solo un lontano ricordo. Un tempo, però, l’Ischia Isolaverde era una grande protagonista di quella che una volta veniva chiamata Serie C1. Tra le più movimentate c’è sicuramente la stagione 1993-94, quando i gialloblu – allora guidati dal presidente Bruno Basentini – videro avvicendarsi sulla panchina la bellezza di quattro allenatori. E questo nell’arco di appena 13 partite: insomma, roba da fare impallidire anche un mangia-allenatori come Maurizio Zamparini!

Che quella fosse un’annata particolare lo si capì già alla prima giornata: sconfitta sul campo della Reggina (1-0, gol di Fontana) e già saltava la testa di Alessandro Abbondanza, allenatore alla prima esperienza e con un passato da calciatore con le maglie di Napoli, Lazio e Salernitana.

Sulla panchina dell’Ischia Calcio sedeva così una vecchia gloria del calcio italiano come Cané, bandiera del Napoli tra gli anni ’60 e ’70, reduce dalla brevissima esperienza alla guida della Sambenedettese. Anche con le Ischia le cose non andarono benissimo: solo una vittoria (proprio contro la Samb), tre pareggi e quattro sconfitte, ultima quella fatale sul campo del Leonzio.

Al posto del brasiliano, alla decima giornata, riecco Pasquale Casale, che ritornava all’ombra del Castello Aragonese dopo le esperienze da calciatore e allenatore (sarà sulla panchina gialloblu anche per una parte della stagione 94-95). Con l’ex Avellino l’inaspettata svolta: un pareggio e, soprattutto, tre vittorie consecutive, tra cui spicca quella nel sentitissimo derby con la Juve Stabia (1-0 con rete di Luigi Di Baia, che in quella stagione realizzò 11 gol). Risultati esorbitanti, ma non bastarono: per una serie di incomprensioni con la proprietà, Casale fu costretto a fare le valigie e a lasciare una squadra lanciatissima.

Alla tredicesima giornata ecco arrivare il quarto allenatore a tinte gialloblu, un vero e proprio record: a guidare l’Ischia fino alla fine della stagione fu Gianni Balugani, che portò gli isolani ad un dignitosissimo decimo posto. Curiosamente, Balugani fu poi esonerato nella stagione seguente: al suo posto proprio Pasquale Casale, poi sostituito dal duo Rispoli/Impagliazzo, che guidò i gialloblu nella vittoria ai play-out con il Chieti.

UN ARTICOLO DE L’UNITA’ DEL 9 DICEMBRE 1993 SULL’ISCHIA “MANGIA ALLENATORI”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: