4 Novembre 1921, come Ischia celebrò i caduti per la patria

Istituita nel 1919 – unica festa nazionale che ha attraversato età liberale, fascismo e Italia repubblicana* – la Giornata dell’Unità nazionale e delle forze armate è festeggiata da quasi un secolo, ogni 4 novembre, anche sull’isola d’Ischia. In queste tre fotografie storiche tratte dal sito Internet Culturale, viene documentata la commemorazione nel lontano 1921, proprio sullo scoglio campano. Da quanto si evince dalle foto, il corteo attraversò tutto Corso Vittoria Colonna, prima di giungere in Piazza San Girolamo, dove si trova ancora il monumento ai caduti.

milite-ignoto-1

 

milite-ignoto-2

 

milite-ignoto-3

*Nei primi anni della festa, e dunque prima del fascismo, le commemorazioni del 4 novembre erano legate all’Unità d’Italia e alle Forze Armate. Durante il ventennio mussoliniano, invece, fu trasformata in “Anniversario della Vittoria”. Dal 1949 si tornò al significato originario (vedi Milite ignoto), sottolineando che fu con la prima guerra mondiale che l’Italia concluse il suo processo di unificazione di Trento e Trieste. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: