1931 Dopolavoro Ischia (foto G.G. Terzuoli, tratto da "Storia degli sports isolani" P.Ferrandino)
1931 Dopolavoro Ischia (foto G.G. Terzuoli, tratta da “Storia degli sports isolani” P.Ferrandino)

Ischia è stata ed è ancora oggi una fucina di talentuosi giocatori di calcio. Quasi un Uruguay in miniatura, verrebbe da dire: come la piccola nazione sudamericana ha dato i natali ad alcuni dei calciatori più forti di sempre, l’isola verde ha visto nascere e crescere atleti che hanno calcato palcoscenici importanti, nonostante i pochi chilometri di territorio e, ovviamente, con risultati meno eclatanti degli uruguagi. Come dimenticare, così, i vari Pino Taglialatela, Giovanni Martusciello, Ciro Bilardi, Salvatore Armidoro, Franco Impagliazzo, Enrico Buonocore, a cui negli anni recenti si sono aggiunti Franco Brienza, Maurizio Lauro, Peppe Mattera.

Si tratta di nomi che appartengono agli ultimi 30 anni di calcio in salsa ischitana. Il legame tra l’isola verde e lo sport più amato dagli italiani inizia, però, quasi un secolo fa e già dagli anni trenta si fa riferimento a talenti nati sullo scoglio, molti dei quali dei veri e propri autodidatti del pallone.

Giovanni Martusciello calciatore
Giovanni Martusciello ai tempi dell’Empoli

Sul nostro sito, incentrato su storie e realtà spesso ignorate oppure trattate sommariamente sul web, troveranno così spazio i talenti che – dagli anni del pionierismo fino all’epoca più recente – hanno segnato le vicende dell’Ischia Calcio e, in generale, del pallone isolano. Fondamentali in questo senso lavori imprescindibili per gli appassionati come il primo (e, ahinoi, unico) volume della “Storia degli Sports isolani”, importante opera del compianto giornalista e professore di tedesco Pietro Ferrandino, ischitano DOC. A questi vanno aggiunti i preziosissimi lavori  di Giovanni e Raffaele Castagna della imprescindibile “Rassegna d’Ischia”, così come le testimonianze di giornalisti che negli anni hanno trattato lo sport a Ischia come Cioffi, Postiglione, Valentino, Rossetti, Arcamone, Cenatiempo, Cuomo, Sasso e altri ancora.

Di seguito gli articoli su talenti ischitani che trovate sul nostro sito:

Filippo Ferrandino, allenatore e giocatore tra Ischia, Napoli e Nazionale Militare

Ciro Barile, la carriera della fortissima ala sinistra nel ’49 vicina al Milan

Ciro Barile, perché sfumò la trattativa con il Milan

Raffaele Lupoli, simbolo dell’Ischia e maestro di calcio

Salvatore Armidoro, quel gol con la maglia del Napoli

Filippo Florio, bronzo alle Universiadi con la nazionale