Giovanni Martusciello, un ischitano vice allenatore di Juventus e Lazio. Protagonista da calciatore con l’Ischia Isolaverde (in serie C) e soprattutto con l’Empoli (in serie A), il professionista isolano vive tra il 2017 e il 2024 la bellezza di tre esperienze nelle big. Per lui, infatti, prime due stagioni all’Inter al fianco di Luciano Spalletti (collaboratore tecnico), poi un anno alla Juventus con Maurizio Sarri e quasi tre annate complete nella Lazio sempre con il tecnico cresciuto a Figline Valdarno.

Nato a Ischia il 19 agosto 1971, Martusciello è il primo isolano ad avere un ruolo importante nell’Inter o nella Juventus (dieci anni fa il talentuoso Franco Brienza venne accostato ai torinesi, ma erano solo voci). Con i bianconeri, oltre a lavorare a stretto contatto con il tecnico ex Napoli e Chelsea, Giovanni si è occupato con grande attenzione della fase difensiva. L’ischitano può così lavorare con elementi del calibro di Chiellini e De Ligt.

Le gare in cui Martusciello è primo allenatore della Juve

Nel suo ruolo di secondo allenatore della Juve, in caso di squalifiche o motivi di salute, Giovanni Martusciello è chiamato anche a sostituire Sarri come “primo” della squadra di Cristiano Ronaldo.

Di seguito i match in cui il tecnico di Ischia, in qualità di vice di Sarri, è stato in panchina a guidare in prima persona la Juventus:

  • Triestina – Juventus 0-1 (amichevole) 18/08/2019
  • Parma – Juventus 0-1 (Serie A, 1a giornata) 24/08/2019
  • Juventus – Napoli 4-3 (Serie A, 2a giornata) 31/08/2019
  • Juventus – Roma 1-3 (Serie A, 38a giornata) 01/08/2020

Conosciamo Giovanni Martusciello, da calciatore una carriera di tutto rispetto

Non è un nuovo del calcio, Giovanni Martusciello. Il classe ’71 ha iniziato la sua carriera da calciatore nelle fila dell’Ischia Isolaverde, prima nelle giovanili e poi per sette stagioni tra Serie C1 e Serie C2. Centrocampista instancabile, prima criticato e poi eletto beniamino dalla tifoseria gialloblu, l’attuale vice allenatore della Juventus ha totalizzato a Ischia 160 presenze e 6 gol.

Nel 1995 l’approdo all’Empoli, con cui in due stagioni conquista la doppia promozione dalla C alla Serie A. In massima Serie è protagonista di grandi prestazioni soprattutto nell’annata 97-98, quando sigla la bellezza di 6 reti in 23 presenze. Memorabili la doppietta nel 4-1 con la Sampdoria e il gol vittoria al fotofinish nel derby con la Fiorentina.

Martusciello chiude la sua esperienza da calciatore nel 2006: da segnalare le annate in Serie B con Genoa, Cittadella e Catania.

Chi è Martusciello, vice allenatore della Juventus. Tanta gavetta da tecnico

La carriera da allenatore di Giovanni Martusciello è legata principalmente all’Empoli. Dopo le grandi annate da calciatore, specialmente le prime tre, l’ischitano è ritornato in Toscana nel 2006, entrando nello staff tecnico della Primavera empolese. Dal 2009 inizia l’esperienza in prima squadra, ricoprendo i ruoli di assistente, collaboratore tecnico e vice, lavorando così con Aglietti, Sarri e Giampaolo.

Nell’estate del 2016 la grande occasione: è tecnico della prima squadra dell’Empoli, ma è protagonista di un’annata difficile culminata con la retrocessione all’ultima giornata (a salvarsi è il Crotone). Finisce qui l’esperienza di Martusciello con gli azzurri. Per i due anni successivi l’ischitano è collaboratore tecnico nell’Inter di Spalletti, mentre nella stagione 2019-20 è il vice di Sarri sulla panchina della Juventus. Nell’agosto 2019, a seguito dell’esonero del tecnico ex Napoli, anche Martusciello dice addio ai bianconeri.